giovedì 8 marzo 2012

- just like me.


Oggi io ed Elle abbiamo saltato il pasto a mezzogiorno. 
In tutta la giornata ho fatto 370 calorie; pensavo mi avrebbe resa abbastanza felice da non dar peso alla litigata con mia madre che sapevo sarebbe arrivata. 
Non è vero. 
Anche senza cibo i sentimenti sono difficili da digerire. 
Ogni volta in cui mi sento come se lei si stesse arrabbiando per niente, penso: 
“Le darò davvero qualcosa per cui arrabbiarsi. Vomiterò l’anima per la prima volta, domani.”
Sia ben chiaro che non sono bulimica e detesto vomitare ma, per quei cinque minuti ne sono assolutamente convinta. 
Se solo lo sapesse.

Oggi ho deciso che non voglio più essere grassa.
Intendo proprio mai più.
E' il mio nuovo obiettivo; non riprendere i chili che perdo.
Essere grassa mi fa sentire male.
Quando sarò magra andrò con le mie amiche a comprare i vestiti per le feste. 
E non mi vergognerò. 
Non dovrò preoccuparmi di apparire enorme nelle foto nel camerino anche se vicina a loro. Quando sarò magra la vita sarà più leggera, 
proprio come me.



un bacio,
vì.


11 commenti:

  1. Ei Vì.
    Mi fa strano commentarti.
    Lo faccio già così spesso nella vita reale, non credo ci sia nemmeno bisogno che tu sappia cosa penso riguardo a tutto questo.
    Ma è normale.
    È normale che tu in questo momento odi tua madre.
    Hai letto il mio blog, no?
    Hai letto quanto questa "cosa" abbia logorato i nostri rapporti.
    Ora ti vorrei chiedere soltanto di non distruggere anche il vostro.
    e per questo che ti dicevo che dovevi sorridere sempre, che dovevi far finta di aver mangiato ed essere credibile sul serio, di non far trapelare nulla.
    ti stringo fortissimo.
    elle

    RispondiElimina
  2. quando ho deciso di non essere più grassa pesavo 80 kg e mi sentivo sbagliata. quindi so cosa vuol dire. il mio consiglio e di non prendere la starda della bulimia perchè è subdola . la bulimia ti prende la mano e non te ne sei neanche accorta....cmq benvenuta e sei fortunata ad avere una vera amica sul blog. la maggior partedi noi decide di rimanere anonima. fatti forza e preso raggiungerai i tuoi obiettivi.... ti seguo.... XO XO

    RispondiElimina
  3. P.S. se metti il link "segui questo blog" possiamo mettere "segui" e ci arriveranno gli aggiornamenti del tuo blog....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non c'è già in alto a sinistra? grazie mille per aver commentato <3
      ti seguo anche io! (:

      Elimina
  4. Ammettere il problema è il primo passo, adesso inizia la battaglia!
    Bel blog, ti seguo:)

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. ahahahah si hai ragione, è uno stronzo di merda!!! e non preoccuparti con me, le parolacce sono sempre ben accette!! :D
    cmq, passando a cose piu serie... hai assolutamente ragione, mangiare meno non allevia le sofferenze, anzi... non serve a nulla, dal punto di vista mentale, se non a farci sentire meno in colpa, rispetto alla visione del nostro corpo...

    bacino

    RispondiElimina
  7. I sentimenti sono difficili da gestire a prescindere, quale che sia il nostro peso... Non è essere grassa che ti fa sentire male: sono proprio le emozioni che nascondi dietro a questo ben più semplice "essere grassa" che ti fanno stare male... Perchè è relativamente semplice perdere qualche chilo... non lo è altrettanto venire a patti con le emozioni che gestiscono la nostra vita. Che non spariscono dimagrendo. Siamo solo noi che ci sbattiamo contro una porta per non vederle più. Ma quelle rimangono lì. E continuano a bussare. Ed è quel suono che ci fa impazzire. Sarai leggera non quando peserai TOT chili in meno, ma quando avrai imparato a gestire le tue emozioni senza bisogno di ricorrere a meccanismi di coping... sarai leggera quando deciderai di vivere e non di lasciarti scorrere la vita addosso...
    Un abbraccio...

    RispondiElimina
  8. Sei fortunata ad avere una persona ch la pensa come te.
    Vi potete aiutare e supportare a vicenda.
    TI INVIDIO.

    Buona fortuna per il tuo cammino verso la felicità-
    Un abbraccio, ti seguo.

    RispondiElimina
  9. E' la prima volta che seguo il tuo blog, mi piace. E' bello avere un amica che condivide i nostri pensieri..io non ne ho mai avute, per tutti sono sempre "quella che mangia poco", anche se poi a casa mi abbuffo o vomito. Ma se scegli di mangiare poco sei forte. Ricordati di farlo sempre e solo per te stessa, non per rabbia anche se ce l'hai con tua madre... fallo perchè vuoi essere bella e magra, e vivere bene con te stessa. Ne sarai orgogliosa.
    La bulimia fa schifo e te lo dice una che da quando ha iniziato a vomitare odia se stessa...
    Ti stringo.

    RispondiElimina
  10. Mi premeva dirti una cosa: col burro d'arachidi non ti perdi proprio nulla ! Tutt'altro, non è neppure buono..

    RispondiElimina